Alle 5 della tarda

suonatori

Bans spagnoleggiante, malinconico racconto della disavventura del protagonista in cui si aggiunge nel finale il ritornello del classico spagnolo “El Porompompero” di Manolo Escobar. Si presta alla drammatizzazione come fatto anche da Cochi e Renato nella loro versione del Porompompero.

Non ho trovato indicazioni sull’autore però possiamo ipotizzare che il titolo riprenda il “Lamento per Ignacio Sánchez Mejías” del famoso poeta spagnolo Federico García Lorca, che inizia proprio con “A las cinco de la tarde” (alle cinque della sera), diventato orario iconico nel immaginario collettivo, (la poesia è un pianto in memoria dell’amico Ignacio Sánchez Mejías, torero morto per le conseguenze di una drammatica corrida), mentre il nome dell’amata fanciulla deriva molto probabilmente dal Carosello di Caballero e Carmencita per il caffè Paulista di Lavazza.

MusicSheetViewerPlugin 4.0.2

Testo


Alle cinque della tarda
nella Plaza dello torro
eravamo tutti in corro
a cantare una canzion.

Tutto a un tratto ci accorgemmo
che un amico era sparito
che Ramon era partito
al volante di un camion.

E con lui era partita
la mia dolce Carmencita
una ragazza assai svampita
ma la donna del mio cuor

E con lui era partito
tutto ciò che possedevo
quattro toast e sei dinero
e un assegno al portator

Alle cinque della tarda
nella Plaza dello torro
eravamo tutti in corro
a cantare il mio dolor.

Porompompò, porom porompompero però, porom porompompero però
porom porompompò (2v.)

Video

Il Porompompero di Cochi e Renato
Versione di Manolo Escobar
Carosello

Audio

Spartito

Torna su